imagealt

Verifica e valutazione DAD - Integrazione PTOF

Verifica e valutazione DAD -

Verifica e valutazione attività didattica a distanza. Integrazione PTOF.

Il presente documento, inteso come strumento di aggiornamento e integrazione PTOF 2019/2022, è finalizzato alla gestione della Didattica a Distanza legata all’emergenza COVID 19, per garantire continuità all’azione educativo - didattica della scuola.

In riferimento al documento “Didattica e Valutazione a distanza: Riflessioni e piste di lavoro”, quale contributo della Task Force Didattica a distanza della regione Campania alle azioni messe in campo dalle Scuole, si rileva che tutto il lavoro didattico - metodologico che fino a questo momento è stato progettato e implementato da questa istituzione scolastica risulta assolutamente in linea con le piste indicate.

I docenti, dopo aver rimodulato gli obiettivi formativi sulla base delle nuove esigenze, stanno confrontandosi con un mezzo che non è quello della didattica quotidiana, dimostrando, pur tra mille difficoltà, grande capacità di adattamento ed entusiasmo.

I genitori, in prima linea nel supportare i figli in questa fase scolastica atipica, sono quotidianamente in contatto con i docenti e stanno creando una rete efficiente che coinvolge tutte le famiglie.

Per quanto concerne le modalità di didattica a distanza, ogni consiglio di classe si è organizzato in modo autonomo: i canali utilizzati dalla maggioranza sono registro elettronico Spaggiari, piattaforme dedicate (GOOGLE CLASSROOM, WESCHOOL, EDMODO, … ), social, email, sempre con attività mirate al processo di apprendimento e commisurate all’età degli alunni, alle caratteristiche delle UdA previste dal curricolo, alle esigenze formative personalizzate, alle richieste specifiche di alcune famiglie, con l’unico intento di garantire il legame con gli alunni.

Per quanto concerne le modalità di verifica e valutazione, l’art. 87 comma 3 del decreto “Cura Italia” (convertito in legge e approvato in via definitiva il 29 aprile 2020) ha stabilito che la valutazione degli apprendimenti periodica e finale oggetto delle attività svolte a distanza nell’anno scolastico 2019/2020 produce gli stessi effetti della valutazione in presenza.

Quindi il processo di verifica e valutazione deve essere definito dai docenti tenendo conto degli aspetti peculiari dell’attività didattica a distanza, cioè modalità di verifica diverse, puntando sull’acquisizione di responsabilità e sulla coscienza del significato del compito nel processo di apprendimento (vista anche l’impossibilità di controllo diretto del lavoro).

In breve si tratta di privilegiare l’aspetto FORMATIVO della valutazione considerando il  processo e non gli esiti.

CRITERI  PER LA VERIFICA

-VERIFICA DELLE PRESENZE E DELLA PARTECIPAZIONE ALLE ATTIVITÀ

Gli elementi utili per la valutazione saranno acquisiti tramite:

 controllo delle presenze on line durante le video lezioni;

 controllo del lavoro svolto tramite piattaforma e registro elettronico Spaggiari.

 

-VERIFICA DEGLI APPRENDIMENTI

Come l'attività didattica anche la verifica può essere di tipo sincrono e asincrono.

Possono essere effettuate:

  1. a) Verifiche orali: con collegamento a piccolo gruppo o con tutta la classe.
  2. b) Verifiche scritte:

In modalità sincrona possono essere effettuate verifiche strutturate attraverso la somministrazione di test e di verifiche scritte condivise durante la lezione.

In modalità asincrona si possono somministrare verifiche scritte con consegna tramite piattaforma, mail o altro, di diversa tipologia a seconda della disciplina e delle scelte del docente (consegna di testi, elaborati, disegni, ecc.).

  1. c) Prove autentiche:

Come da programmazione per competenze, si possono richiedere agli alunni prove autentiche alla fine di un percorso formulato in Unità di Apprendimento.

CRITERI  PER LA VALUTAZIONE

In attesa di ulteriori indicazioni specifiche da parte del MI, appare opportuno il ricorso alla valutazione formativa, che consente di adattare gli interventi alle singole situazioni didattiche. Nell'attuale periodo, è importante il feedback che il docente riesce a far arrivare agli alunni, per confermare che "la scuola c'è". Il criterio di fondo dovrebbe quindi essere quello di assumere a riferimento indicatori non strettamente "disciplinari": ci si può riferire, ad esempio, al rispetto della consegna dei compiti proposti, al livello di partecipazione, al grado di interazione nel corso delle attività sincrone, agli approfondimenti e alle ricerche svolte spontaneamente.

Tutte le esercitazioni / lavori riconsegnati dagli alunni e interazioni pertinenti durante le video lezioni sono da considerarsi elementi validi per la valutazione.

I docenti eserciteranno la loro funzione valutativa attraverso l’utilizzo della griglia allegata, nella quale vengono sintetizzati gli indicatori che fanno riferimento sia alle dimensioni suggerite dal documento “Didattica e Valutazione a distanza: Riflessioni e piste di lavoro” della Task Force della regione Campania sia ai criteri definiti  nel PTOF 2019/2022.

Gli indicatori sono:

  • Impegno, interesse, partecipazione
  • Correttezza e rispetto delle consegne
  • Apprendimento
  • Capacità di relazione a distanza

Le valutazioni verranno riportate sul registro elettronico.

La FS area 1, ins. Costanza Tagliamonte

Verifica e valutazione DAD - Integrazione PTOF.pdf
Circolare del preside-Valutazione finale degli alunni anno scolastico 201920 – OM n.112020.pdf

Ultima modifica il 23-06-2021 da POTENZA PATRIZIA ROMANELLI